Banner di INNrete

IL PREZZARIO DELLE OPERE EDILI ED IMPIANTISTICHE: Presentazione

UN UTILE STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER LA TRASPARENZA E LA REGOLAZIONE DEL MERCATO


Il perché di un "Prezzario delle opere edili ed impiantistiche"

La pubblicazione promossa dalla Camera di Commercio, in accordo con le Associazioni di categoria, intende offrire agli operatori uno strumento informativo, utile per la loro attività di lavoro, che consenta di verificare, con cadenza annuale (semestrale fino al 2008), l'andamento delle quotazioni medie di mercato per le diverse tipologie di opere realizzate nel settore delle costruzioni nell'ambito territoriale fiorentino con riferimento ad un cantiere di media importanza ed in condizioni normali di accesso e rifornimento.

Sulla base dell'esperienza fiorentina, a settembre 2009, la Regione Toscana ha siglato un protocollo d'intesa con Unioncamere regionale e, a gennaio 2010, con il Collegio degli Ingegneri della Toscana per la realizzazione del Prezzario regionale dei lavori pubblici (ai sensi dell'art. 12 della L.R. Toscana n. 38/2007 - "Norme in materia di contratti pubblici e relative disposizioni sulla sicurezza e regolarità del lavoro").

Il Prezzario regionale è articolato in sezioni corrispondenti agli ambiti territoriali delle Province.

L'ultimo Prezzario di Firenze, il n. 19 di giugno 2014, è strutturato in tre settori: costruzioni, impianti elettrici e impianti meccanici; ogni settore viene declinato in capitoli, articoli e voci. Ciascun capitolo riporta le voci del Prezzario regionale dei lavori pubblici della Regione Toscana relative alla provincia di Firenze, che sono state evidenziate in giallo per diversificarle dalle voci della Camera di Commercio di Firenze.
La codifica regionale si articola rispettando la norma UNI 11337/2009 (edilizia e opere di ingegneria civile. Criteri di codificazione di opere e prodotti da costruzione, attività e risorse).
È opportuno precisare che le voci elaborate dalla Camera di Commercio di Firenze rappresentano il framework di riferimento su cui è stato costruito il prezzario dei lavori pubblici della Regione Toscana: in particolare le voci regionali vengono riportate all’inizio di ogni capitolo ed a seguire le “tradizionali” voci del prezzario camerale.
Nel sommario è riportata una tabella di corrispondenza e di lettura dei codici riportati nel Prezzario.


La Giunta regionale Toscana ha approvato, con delibera n. 415 del 26 maggio 2014, il Prezzario regionale dei lavori pubblici. Questo è uno strumento di grande rilievo per garantire trasparenza e regolarità; infatti oltre ai prezzi per le opere compiute riporta il dettaglio delle analisi, nelle quali si evidenziano anche i costi della sicurezza e l'incidenza percentuale della manodopera.

Il Prezzario regionale è in vigore dal 1° luglio 2014.

I contenuti del Prezzario camerale

Il Prezzario è pubblicato con cadenza annuale ed è costituito da due parti distinte:
- una parte introduttiva, che comprende le avvertenze generali, l'indice analitico nonché la simbologia utilizzata;
- la pubblicazione vera e propria, strutturata in tre macrosezioni (manodopera, materiali e noleggi, opere compiute). Ognuna delle voci presenti in questa seconda parte è classificata secondo i seguenti parametri: codice di identificazione del prodotto, descrizione della singola voce, unità di misura adottata, prezzo medio in euro (IVA esclusa).


Il piano di pubblicazione della Camera di Commercio

Il piano della pubblicazione si articola per moduli settoriali ed, all'interno di ciascun modulo, per capitolati e per voci:
- COSTRUZIONI (risorse umane, attrezzature, prodotti da costruzione, opere compiute "nuove costruzioni", opere compiute di "ristrutturazione", restauri, nuove costruzioni e manutenzioni stradali, opere di difesa del suolo, sicurezza, indagini geognostiche);
- IMPIANTI ELETTRICI (risorse umane, prodotti, opere compiute per civili abitazioni, edifici industriali, edifici in ristrutturazione e recupero edilizio, impianti illuminazione esterna);
- IMPIANTI MECCANICI (risorse umane, prodotti, lattoneria, opere di fabbro e falegname serramentista, impianti idrotermosanitari, climatizzazione, solari termici, ascensori ed elevatori, antincendio).


Come e dove consultare il "Prezzario delle opere edili ed impiantistiche" edito dalla Camera di Commercio di Firenze

La pubblicazione è gratuita e disponibile in due modalità:

1) Versione digitale in formato "pdf" (formato PDF - dimensione 7 Mb)

2) Versione digitale in formato "Excel" (formato XLS - dimensione 3 Mb)

 

 

Data di redazione: 20/8/2014

 

[Stampa]  [Apri a pagina intera]